martedì 11 maggio 2010

ANELLETTI AL FORNO - anelletti to the oven



Buon Martedi! Finalmente la ricetta della pasta al forno, i famosi "anelletti"! Ogni famiglia in Sicilia ha una sua ricetta speciale, che prepara nei giorni di festa oppure la Domenica.
Questa è la ricetta della mia mamma, buonissima e gustosissima.


INGREDIENTI:
1 kg di pasta anelletti
ragù con piselli ( preparato con 1 kg di carne macinata )
150 gr di prosciutto cotto
200 gr di mozzarella
2 melanzane fritte
100 gr di grana grattuggiato
un pugnetto di pangrattato
olio extravergine d'oliva
sale


Preparare il ragù con i piselli in manire classica.











Cuocere gli anelletti per metà del tempo previsto. Scolarli e versarli in una ciotola, aggiungere un filo d'olio.











Unire qualche mestolo di ragù e 3 cucchiai di grana grattuggiato, mescolare bene.











Preparare la teglia. Spennellare con un pò d'olio anche sui bordi, cospargere con il pangrattano e poi foderare con le melanzane fritte.











Versare metà degli anelletti nella teglia, condire con un pò di ragù, il prosciutto e la mozzarella e dinuovo ragù, fare un altro strato con la pasta rimasta e ricoprire con il ragù. Sopra cospargere di grana, pangrattato e un filo d'olio.











Mettere in forno per circa 20 minuti, sarà pronta quando si sarà formata la crosticina sopra. Lasciare raffreddare un pò e capovolgere su un piatto, pronta da gustare!


15 commenti:

  1. E' vero ogni famiglia ha la sua ricetta, però sai che presentato così con le melanzane fritte disposte a raggiera non l'avevo mai visto? Bravissima.. è più bello.
    Buondiiiìì

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Debora! ciao ciao

    RispondiElimina
  3. il timballo del gattopardo!!!!io ci metto anche il cacio cavallo..buonissimoooooooooo brava w la nostra tradizione

    RispondiElimina
  4. Non sia che regalo mi hai fatto!Era da tanto che volevo farli ma non sapevo quale ricetta scegliere!Tu hai spiegato benissimo il procedimento e voglio assolutamente riprodurli!
    Che bello!

    RispondiElimina
  5. Gli anelletti da me purtroppo non si trovano , ma una volta ho avuto la fortuna di assaggiare questo piatto! Una bontà!

    RispondiElimina
  6. Non ho parole, è fantastico questo timballo!! Mi sa che io qui non li trovo però gli anelletti :(
    Complimenti davvero :)

    RispondiElimina
  7. ciao anto..
    e buonissima l ho mangiata giù in sicilia e devo dir la verità mi e piaciuta tantissimo...
    ti copio subito la ricetta perchè li voglio rigustare..
    un bacio da lia

    RispondiElimina
  8. Spettacolo :)
    Peccato che qua non trovo gli anelletti :(
    buaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaà
    Bravissima :))

    RispondiElimina
  9. Grazieeeeeeeeeeeee, una ricetta tipica gustosissima! mi dispiace che non troviate gli anelletti, strano perchè ormai li produce anche la Barilla! grazie a tutti ciao ciao

    RispondiElimina
  10. Ho mangiato questo sformato di pasta, per la prima volta, poco tempo fa, da una mia amica, in una casetta suggestiva che esaltava l'atmosfera conviviale e quindi anche i sapori. Era squisito! Non le ho chiesto la ricetta, ma ora posso provare la tua... anche perchè le ricette delle mamme sono sempre le più buone! Grazie. Bravissima. A presto. Deborah

    RispondiElimina
  11. Che bella ricetta della tradizione, deve essere buonissima!!

    RispondiElimina
  12. Buonissima!Complimenti antonella!

    RispondiElimina
  13. e vero anto non e facile trovare gli anelletti qui a firenze ma una volta mi e sembrato di adocchiarli alla coop.. domani vado alla ricerca li voglio preparare per domenica..ti farò sapere cara..
    bacio lia

    RispondiElimina
  14. è tanto che mi riprometto di farlo,trovare gli anelletti qui è un'impresa ma ce la farò, grazie per aver postato una magnifica ricetta1

    RispondiElimina
  15. che fantasticheria! io sono cocciuta e le melanzane le utilizzo solo quando le trovo dell'orto del contadino... ma mi rifarò presto! troppo buoni!!!!!!!!!!

    RispondiElimina