venerdì 11 marzo 2016

FARINATA CON ZUCCA, CIPOLLA E PANCETTA



Buonasera, oggi una ricetta facile, appetitosa e leggera. Solitamente da buona palermitana utilizzo la farina di ceci per preparare le panelle ma la farinata devo dire che è un'alternativa davvero sfiziosa. Questa è con zucca, cipolla e speck ma si può preparare in tanti altri modi appetitosi. Si può utilizzare come base e arricchire con verdure, formaggi e salumi a piacere. Vi auguro una piacevole serata e ringrazio sempre chi ancora nonostante le mie lunghe assenze crede ancora nel mio blog.


INGREDIENTI :

250 gr di farina di ceci
750 gr di acqua
200 gr di pancetta
2 grosse cipolle
700 gr di zucca rossa
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe


 
Sciogliere la farina di ceci nell'acqua e lasciare riposare almeno 2 ore. Schiumare. Ripulire la zucca e tagliarla a dadini. In una padella soffriggere con olio evo la cipolla tagliata a fette, i cubetti di zucca e la pancetta. Salare e pepare a piacer e versarvi la farina sciolta nell'acqua, mescolare il tutto.
 
 
 Io l'ho versata in una teglia che ho precedentemente spennellato con olio evo ma se si vuole si può cuocere in padella come si fa con la frittata. Quindi mettere in forno e lasciare cuocere fino a quando non si sarà solidificata e si sarà formata una crosticina dorata in superficie. Pronta da gustare!
 
 

 

lunedì 8 febbraio 2016

CASTAGNOLE FRITTE


Buon pomeriggio...e buon carnevale...oggi castagnole! sono un dolce tipico del carnevale, semplice da preparare e che piace tanto ai bambini. Le castagnole sono piccole palline di pasta lievitata fritta, che possono essere decorate con semplice zucchero a velo o possiamo renderle più golose con cioccolato o miele. Vi auguro un divertente e allegro carnevale...ciao!
 


INGREDIENTI:

2 cucchiai di liquore marsala
400 gr di farina 00
80 gr di burro
100 gr di zucchero
4 uova
1 bustina di lievito (circa 16 gr)
1 pizzico di sale
la scorza grattugiata di un limone o di un'arancia
olio di semi per friggere
zucchero a velo per decorare

In una ciotola molto capiente unire tutti gli ingredienti: farina, burro ammorbidito, uova, sale, zucchero, marsala, scorza, lievito. Impastare e versare su un piano, continuare ad impastare, se occorre aggiungere altra farina. Formare una palla, ricoprire con un velo di farina e lasciare riposare almeno mezz'ora. Scaldare l'olio per la frittura. Fare delle piccole palline, che poi in cottura raddoppieranno, quindi attenzione a non farle troppo grandi. Friggerle in abbondante olio, scolarle e lasciarle raffreddare un po'. Spolverarle di zucchero a velo. Pronte da mangiare!


 

lunedì 1 febbraio 2016

MASCHERE DI CARNEVALE


Salve...rieccomi qui!! Oggi vi propongo una ricetta allegra e colorata: le maschere di carnevale...semplici da preparare e molto carine. Piacciono molto ai bambini e non solo. Io le ho proposte nel mio corso di cucina per "piccoli chef" e prepararle è stato un vero piacere. I "piccoli chef" si sono divertiti a impastare e decorare...un vero successo! Per la forma basta utilizzare un cartoncino su cui disegnare la maschera, ritagliarla e il gioco è fatto...io ne ho fatte di tre tipi.
 
 
 


INGREDIENTI:
600 gr di farina 00
260 gr di zucchero
200 gr di burro
4 uova
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
per decorare:
100 gr di cioccolato fondente
codette colorate
stelline bianche
cocco colorato
Smarties
cereali al cioccolato bianco
riccioli di cioccolato colorato

Impastare la frolla: alla farina unire lo zucchero, il sale,  il burro ammorbidito, le uova,  il lievito e impastare. L'impasto deve risultare liscio...lasciare riposare per almeno mezz'ora.












Stendere l'impasto con il mattarello dello spessore di almeno 1 cm, poggiare sopra la maschera di cartoncino, ritagliare con cura la forma e disporle sulla teglia ricoperta di carta forno. Mettere in forno caldo a 180° ventilato. Appena le maschere saranno dorate sopra è sotto sono pronte, lasciare raffreddare. Sciogliere il cioccolato nel microonde o a bagno-maria con un pezzetto di burro. Spennellare il cioccolato sulle maschere e decorare con codette, cocco, cereali, ecc ecc. lasciare asciugare ed ecco che queste divertenti e golose maschere di carnevale sono pronte!



 

domenica 2 novembre 2014

TORTINE AL LATTE CALDO CON MELE ALL'AMARETTO O CIOCCOLATO

 
 
 
 


Buongiorno, oggi è la festa dei morti e come da tradizione ho preparato il " cannestro" con la pupa di zucchero e la frutta di martorana, biscotti e caramelle e ovviamente i regali per i bambini. E' una festa importante e mi piace trascorrerla in famiglia.
Oggi vi propongo una ricetta facile facile che girando sul web mi ha tanto incuriosita.... la torta al latte caldo. Non ho fatto una torta ma tante mini tortine con mele aromatizzate all'amaretto o con gocce di cioccolato. Sono molto soddisfatta del risultato....molto soffici e un vero successo. Vi consiglio di provarle e vi auguro una piacevole giornata di festa...ciao ciao!
 
 
INGREDIENTI:
340 gr di farina
340 gr di zucchero
6 uova
250 ml di latte
120 gr di burro
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 stecca di vaniglia
2 mele
mezzo bicchiere di liquore amaretto
1 cucchiaio di zucchero
gocce di cioccolata
 
 
 
 
Scaldare il latte con il burro e la stecca di vaniglia, non fare bollire. A parte montare le uova con lo zucchero, il pizzico di sale e poi poco per volta aggiungere le farina e il lievito. Per ultimo unire il latte con il burro caldo, prima però togliere la stecca di vaniglia.
Sbucciare e tagliare le mele a dadini e lasciarle macerare qualche minuto nel liquore e lo zucchero.
Distribuire l'impasto nei pirottini, riempendoli per 3/4, mettervi sopra le gocce di cioccolato o la mela aromatizzata
 
                        
 
           
                  
Mettere in forno caldo ventilato a 180°, lasciare cuocere fino a quando non si saranno dorate e fare la prova spaghetto. decorare con zucchero a velo... Pronte e sofficissime!
 
 

 
         
 


martedì 23 settembre 2014

CERNIA AL CARTOCCIO DI CETTY...

Buon Martedì.....oggi non cucino io!
 
 
 la ricetta è frutto di una piacevole collaborazione tra amiche . Cetty mi ha chiesto consiglio sul modo migliore per cucinare due tranci di cernia...io le ho suggerito di fare un semplice cartoccio con patate e pomodorini ben aromatizzati..in cucina basta la semplicità per esaltare i sapori. Cosi ho pensato ad uno scambio proficuo per entrambe.....io ti do il consiglio e tu mi scrivi il post con tanto di foto. Con piacere Cetty ha accettato... ma lei è stata ancora più fortunata perché si è pure gustata la cernia!
 
ecco il post di Cetty:
Carissima ti ringrazio per avermi salvato la cena di stasera con i tuoi preziosi consigli. Il mio rapporto con la cucina è buono nel senso che le basi le ho e il piacere di cucinare anche....però a volte magari vorrei fare qualcosa di diverso e manca l'ispirazione. Proprio come stasera che avevo due bei tranci di cernia e volevo una ricetta che li valorizzasse, e allora grazie al tuo prezioso contributo è venuta fuori una cenetta davvero niente male!
Ho pelato, lavato e tagliato 3 patate, ho lavato e tagliato a metà 9 pomodorini (avevo solo quelli), poi ho unito tutto in una ciotola e condito con olio, sale, pepe e prezzemolo. Nel frattempo ho preparato in una teglia due fogli di alluminio sui quali ho adagiato i tranci di cernia e poi su ogni trancio ho messo un po' delle patate e pomodorini già conditi, poi ho coperto tutto con un filo d'olio e un altro pizzico di sale , ho chiuso a mò di cartoccio i due fogli d'alluminio.
 
 
 Ho acceso il forno a 200° e ho infornato per 30 minuti. Risultato eccezionale!
 
 
Questa semplice collaborazione credo che abbia divertito entrambe.
Oggi voglio fare gli auguri di buon compleanno alla mia cara cuginetta Marta o "Martuzza" come la chiamo io.... le auguro un'infinità di gioia e le ricordo di spegnere le candeline ed esprimere un desiderio.
Ancora ringrazio Domenico e Lory per la splendida festa di ieri e rinnovo ad entrambi gli auguri per i loro 30 anni......ci siamo divertiti tantissimo!!!
Auguro un piacevole pomeriggio a tutti...ciao ciao!

domenica 21 settembre 2014

MI MANCAVA....



Buongiorno e buona Domenica.........dopo tanto, troppo tempo sono tornata!
Mi mancava....
Qualche anno fa ho creato questo blog con entusiasmo e con discreto successo è cresciuto, mi ha dato parecchie soddisfazioni e poi mi sono ritrovata a trascurarlo. Non ho smesso certo di cucinare e quindi di impastare, di scoprire, sbagliare e riprovare, di imparare, di assaggiare, insomma non ho smesso di fare ciò che mi fa stare bene, ciò che mi rilassa...non ho smesso di creare in cucina.
Qualche giorno fa mi sono ritrovata a fare il cosidetto "punto della situazione"..... mi sono cosi ripromessa di scegliere sempre cio che mi dava soddisfazione e certezze... ovviamente la mia famiglia e i miei amici più cari .... ma anche i miei hobby hanno valore. Io cucino se sono stanca, se ho bisogno di ricaricarmi ma soprattutto se ho bisogno di ritrovarmi. Magari non cucino piatti eccezionali...che piacciono a tutti..... spesso non piacciono neanche a me....ma è il fare che mi da gioia, serenità e il percorso che mi da la carica.....non il risultato. Anche perché in quest'ultimo trovo sempre un'imperfezione.......Però sono convinta che l'imperfezione è meravigliosa!!!! al nome del mio blog ho aggiunto la e....che sta per tanto tanto tantissimo altro.....
Ritorno a mostrarvi ciò che cucino con passione...a suggerire una ricetta o un'idea per rendere appetitoso un pranzo....
e magari vi parlerò di tante altre passioni che ho...come il giardinaggio che mi ha gratificato tanto quest'estate....ho scoperto che potenzialmente potrei essere una discreta orticoltrice!!!!
e ancora tanto altro...
Inoltre credo di dover dire grazie a chi mi ha incoraggiato a ricominciare con il mio blog che come ho già detto mi mancava tanto.
 di seguito vi mostro qualche foto di ciò che ho cucinato e delle mie piante...vi auguro una piacevole Domenica.....qui fa tanto troppo caldo...ciao ciao!!!!
 







 
 
 
 
 
 

martedì 30 luglio 2013

SANTHE'

Buonpomeriggio, rieccomi con un nuovo post, oggi sono felice di parlarvi di Santhè di Sant'Anna. Santhè è infuso di thè in acqua minerale Sant'Anna, fresco e dissetante, nei gusti limone, pesca e thè verde, è la bevanda ideale in questi giorni così caldi. Salvatore e Federico, i miei figli, adorano il thè e sono felice che apprezzino Santhè, preparato con cura da Sant'Anna. Comodo nel pratico bicchiere con cannucia, quando andiamo al mare infatti non dimentichiamo mai una bella scorta di Santhè, alla pesca per i miei bimbi e al thè verde per me. La scorsa settimana ho preparato la granita al limone, accompagnata con Santhè al limone e qualche foglia di menta, ha rinfrescato con gusto e profumo un pomeriggio torrido, e mio marito ha gradito moltissimo. Acqua Sant'Anna e Santhè non mancano mai nel mio frigo. Santhè è una scelta ideale per tutta la famiglia, provatelo disseterà con piacere le vostre giornate e quelle dei vostri bambini con gusto. Vi auguro una piacevole giornata ciao ciao!