venerdì 2 marzo 2018

SARDE A BECCAFICO - dieta intervento chirurgia bariatrica


Buongiorno, continuano le mie ricette dietetiche, appetitose e gustose per aiutare mio marito Giuseppe nella sua dieta per raggiungere il suo obbiettivo, perdere 11 kg così da poter arrivare all'intervento di chirurgia bariatrica. Oggi vi propongo un piatto tipico della cucina siciliana "le sarde a Beccafico" che ho proposto a Giuseppe come piatto unico, accompagnato da insalata e da una macedonia di frutta. Il piatto è unico perché contiene le sarde, che sono la proteina, e la mollica di pane, che rappresenta i carboidrati. Giuseppe le ha mangiate a pranzo e il suo pasto prevedeva: 150 gr di pesce (in questo caso le sarde), 140 gr di pane ( pangrattato ), 1 cucchiaio di grana grattugiato.  Nelle sarde a beccafico sono presenti inoltre uva passa e pinoli e la sua dieta come spuntino pomeridiano prevede 10 gr di frutta secca. Quindi dopo aver pesato e calcolato, Giuseppe ha mangiato 7 sarde a beccafico, una bella porzione che l'ha soddisfatto tantissimo. Riuscire a proporgli ogni giorno qualcosa di gustoso lo aiuta a non cadere in tentazione. La ricetta che vi propongo ovviamente è per 4 persone, e chi ha gustato le sarde insieme a me e Giuseppe le ha trovate buonissime. Vi auguro una piacevole giornata, a presto!



INGREDIENTI :
per 4 persone
1/2 Kg di sarde già pulite e deliscate  ( circa 30 sarde )
700 gr circa di pangrattato
2 cipolle scalogno
2 cucchiai di grana grattugiato
1 cucchiaino di zucchero
40 gr di uva passa e pinoli
4 limoni
3 cucchiai di olio evo
sale e pepe
1 arancia e foglie d'alloro

In una padella cuocere lo scalogno tritato con i due cucchiai d'olio evo, aggiungere il pangrattato e lasciar abbrustolire leggermente. Spegnere il fuoco e unire il succo dei 4 limoni ( potete anche diminuire la quantità di succo a vostro piacere ), lo zucchero, l'uva passa e i pinoli, i cucchiai di grana grattugiata. Mescolare con cura, aggiungere sale e pepe, io preferisco ridurre notevolmente il sale, anche perché il succo di limone aiuta a insaporire. Se vi sembra ancora asciutto il pangrattato potete aggiungere qualche cucchiaio d'acqua. Formare gli involtini, per ogni sarda basta un cucchiaio di pangrattato condito. Sistemare le sarde in una teglia e tra un involtino e l'altro sistemare una fetta d'arancia e una foglia di alloro. Cospargere gli involtini con un po' di pangrattato condito e condire con un cucchiaio d'olio. Mettere in forno ventilato per circa 15/20 minuti. gli involtini di sarde a Beccafico sono pronti, vi consiglio di gustarli caldi.


Nessun commento:

Posta un commento